Chi siamo


 Formazione

Teatri della Viscosa nasce a Roma nel 2011 dall’incontro artistico di Laura Pece e Stefano Greco.

Dal 2010 produciamo spettacoli di strada, civili e politici senza tralasciare lo studio della commedia dell’arte come base pedagogica, di trainig e ricerca sulla simbologia e il grottesco.

Lo studio e la pratica della Commedia dell’arte, detta dai meno Commedia all’Improvviso o dai meno ancora Commedia all’Italiana, passa attraverso la conoscenza delle maschere, intese come totalità fisica. Un lavoro corporeo e vocale che permette la sperimentazione dei limiti e delle potenzialità.

Passando per la tradizione di un genere teatrale perduto nel tempo e recuperato da studi, ricerca e fantasia, ce ne concediamo l’usufrutto come teatranti e commedianti del nostro tempo.Gli interessi e le competenze tecniche di palcoscenico, di video e post produzione audio/video ci permettono di ampliare il nostro raggio di comunicazione e esperienza creativa. 

Teatri della Viscosa nasce dal basso, dalla realtà che ci appartiene, da una continua necessità di evolvere ed essere parte di un processo che non intende chiudersi dentro un ingranaggio arrugginito, bensì oliarlo, modificarlo o scardinarlo ma che esista per rispondere alle esigenze concrete e non del mercato.

poETiCA

Pensare lo spazio teatrale non solo come luogo dove si interpretano i testi e le emozioni ma un luogo dove esperire o sfiorare la parte sensibile celata sotto le nostre buone maniere. Lì si presenta la commedia, intesa come svelamento dell’automatismo quotidiano che inevitabilmente scatena il riso riportando l’attenzione di veglia all’interno di quel che andiamo cercando:  una complicità umana.

Percorriamo una via di mezzo tra l’arte e la vita, una via che non si disinteressa della realtà sociale e civile che ci circonda tuttavia, non vuole una mimesi totale di ciò che rappresenta. Immagina situazioni e stati emotivi trovando nell’assurdità comica o tragica la stessa natura dei sogni. 

 

Il Pubblico

La realizzazione di uno spettacolo di commedia dell’arte dedicato alle piazze come La Fame racchiude la voglia e la necessità di  restituire al pubblico passante un genere teatrale spesso rinchiuso nei teatri o nelle accademie.

Concederci al pubblico e alle sue domande, ai suoi sguardi durante la preparazione del trucco, della scena o semplicemente l’accoglienza in una sala delle persone, rappresenta un dialogo diretto che permette di entrare in quella dinamica in cui non esiste una barriera tra spettacolo e spettatore ma una reale e viva relazione, un incontro, uno scambio.

Porsi davanti ad un pubblico diventa un pasto in cui @ teatranti mossi da una misteriosa indole si concedono in nutrimento anche a loro stessi. Una strana voglia di patibolo, che lungi dal martirio o sacrificio, significa mettersi a disposizione per una causa comune. Teatranti, dunque, non solo veicolo di espressioni artistiche ma di un pensiero proprio da poter e dover condividere; con tutti i rischi del caso.

Una relazione che fors’anche spegnesse l’incanto di un’ illusione, accenda un sogno vero, una possibilità, una curiosità, un perché di quell’incontro; casuale o dettato, resta una scelta.

Chi Siamo

Laura Pece

Teatrante. Capocomica. Autrice e Cordinatrice Scenica.

Conclude la Laurea triennale in Arti e Scienze dello Spettacolo con indirizzo in Teatro e Arti Performative nel 2005. Tra il 2003 e il 2005 è tra i selezionati per partecipare al Corso Europeo di Alta Formazione sulla Commedia all’Improvviso, studiando con: Carlo Boso, Sergio Tofano, Claudia Contin, Ferruccio Merisi, Claudio De Maglio e Bruce Mayer. Nel 2005 con la Compagnia Universitaria de Gli Scalzi partecipa alla messa in Scena de Il finto marito per la Regia di Claudio De Maglio e sempre nello stesso anno nei panni di Arlecchino vince come miglior Attrice non Protagonista al Festival Internazionale delle Scuole di Teatro a Varsavia (Polonia). Spettacolo andato in scena fino al 2007 in Italia, Argentina, Uruguay. Nel 2005 è tra i fondatori della Compagnia Balagan dove continua i suoi studi e ricerca sulla commedia dell’arte. Vengono prodotti spettacoli di CDA patrocinati dalla Società Dante Alighieri e portati sulle scene oltre che in Italia, in Polonia, a Malta, in Germania. Dal 2007 ad oggi integra al suo lavoro di CDA gli interessi per l’acrobatica aerea, l’arte di strada, le luci teatrali, il video e la fotografia. Integrando alla pratica teatrale seminari e workshop, tra i principali: Michele Monetta, J.Poul Denizon, Laura Curino, Pierre Biland, Eugenio Barba, Cesar Brie. Nel 2009 Frequenta a Madrid l’EMCA, studiando Acrobatica e Clown. Sempre nel 2009 è tra i selezionati per l’Accademia di Commedia dell’arte del Piccolo Teatro di Milano, studiano con Ferruccio Soleri e Stefano De Luca. Nel 2010 fonda insieme a Stefano Greco i Teatri della Viscosa con il quale produce spettacoli di teatro, di commedia dell’arte e performance di strada. Nel 2014 realizza e dirige il suo primo Documentario, sulla Commedia dell’arte, COMICI E DEMONI. Oggi continua la sua ricerca di commedia dell’arte attraverso lo studio degli archetipi.

Stefano Greco

Teatrante. Autore. Ideatore e compositore di Musiche. Light designer e fonico dal 2004.

Video maker per passione si occupa della parte tecnica di documentari e reportage a sfondo sociale per diversi progetti con associazioni romane. Dal 2009 comincia un percorso artistico teatrale e di performer nell’arte di strada. Scopre un naturale talento per la scrittura creativa esplorandola nella stesura dei testi per gli spettacoli prodotti dai Teatri della Viscosa. Nel suo percorso teatrale si forma attraverso master stage e laboratori in con: Carlo Boso, Massimo Machiavelli, Francesca Rizzi, Mamadeo Dioume, Claudio de Maglio, Michele Monetta e Mattei Belli. Ha frequentato la scuola di Circo Emca studiando acrobatica con la Maestra Elena Lario e Clownerie con Ernane Gené. Ha collaborato con Parteciparte per spettacoli di Teatro dell’oppresso per il progetto delle Navi della Legalità. Nel 2014 si occupa della parte tecnica, grafica e di post produzione del Documentario Comicie e Demoni per la Regia di Laura Pece. Nel 2015 pensa, coordina e inizia la produzione di una serie radiofonica tratta dal romanzo storico Q di Luther Blissett. Scrive e compone canzoni e musica originale per tutti gli spettacoli dei Teatri della Viscosa. Suona la chitarra, il mandolino e tamburi a cornice. Si alterna fra il teatro e l’arte di strada e l’insegnamento dell’illuminotaecnica per il teatro.

Chi ha collaborato con noi  

Francesca Bertozzi Pianista Insegnante di Filosofia e Storia

Andrea Frascaroli Musicista, compositore

Alessandro Morelli Video Maker

Tommaso Abatescianni Fotografo, videomaker

Giulio Cordioli detto  Il Saponiere

Michela Cesaretti Salvi Speakers

Annalisa Gonnella Fotografa